Il “Bonus vacanze” fa parte delle iniziative previste dal “Decreto Rilancio” e offre un contributo fino 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia.

Poteva essere richiesto dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 e può essere speso fino al fino al 31 dicembre 2021 (il termine per l’utilizzo è stato prorogato, da un ultimo, decreto-legge).

Le spese devono essere sostenute in un’unica soluzione in relazione ai servizi resi dalla struttura, escluso il trattamento di mezza pensione o pensione completa.

Al momento del pagamento del soggiorno l’ospite dovrà presentarsi munito di codice fiscale del reale fruitore e comunicare all’operatore il codice univoco (fornito dall’app IO) per poter avere lo sconto pari all’80% del bonus spettante, mentre il residuo 20% verrà detratto dall’Irpef nel modello Redditi 2021.

Esempio bonus vacanze:

Totale prenotazione: 600€
Bonus vacanze: 500€
80% del Bonus (400€) = sconto immediato al momento del pagamento
20% del Bonus (100€) = scarico come detrazione di imposta, in sede di dichiarazione dei redditi

Totale dovuto: 200€

 

Call
Drive
Contact